Lunedì, 21 Giugno 2021
Città Potenza

Potenza, esplode fucile di scena: morti due attori

Tragedia nel corso di una rievocazione storica: l'arma è esplosa durante una rappresentazione in piazza sul brigantaggio. Diversi feriti tra la folla

(foto di repertorio)

POTENZA - E' di due morti il bilancio di un drammatico incidente avvenuto durante una rievocazione in costume dell’epoca del brigantaggio in Contrada Dragonara, a Potenza. Un uomo di 55 anni, che partecipava come figurante alla rappresentazione, ha perso la vita quando è esploso un fucile di scena che stava utilizzando. Deceduto anche un altro figurante, di 56 anni, in precedenza ferito. Altre cinque persone sono finite in ospedale.

Lo spettacolo era cominciato da circa un'ora quando è stata allestita la scena della fucilazione di un brigante: sei figuranti in abiti militari stavano per eseguire la sentenza di morte quando uno o forse due dei fucili di scena sono esplosi. Uno dei figuranti che impersonavano i soldati, Agostino Carullo, di 55 anni, è morto all'istante, raggiunto alla testa da grosse schegge. Vicino a lui si trovava Donato Gianfredi, di 56 anni, anche lui nella parte di un soldato; ha riportato ferite gravissime ed è morto poco dopo l'ingresso nella sala operatoria dell'ospedale San Carlo di Potenza.

In ospedale sono stati trasportati altri cinque feriti: due in codice rosso, tra in quali un bambino di cinque anni. Gli altri tre feriti sono giunti in codice verde: le loro condizioni non sono gravi. Molte altre persone sono state colpite da schegge, ma hanno riportato lesioni non gravi. Sono intervenuti anche gli artificieri dei carabinieri per mettere in sicurezza i tre fucili rimasti a terra.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Potenza, esplode fucile di scena: morti due attori

Today è in caricamento