Sabato, 16 Ottobre 2021
Città Milano

Nonno pusher spaccia cocaina dal balcone di casa

Nei guai un 80enne incensurato a Corsico, in provincia di Milano. Durante l’arresto ha provato a giustificarsi: “Ho 500 euro di pensione, come credete possa farcela?”

Passava le giornate sul balcone di casa, guardava quello che succedeva nel suo quartiere e spacciava cocaina per arrotondare la pensione. Pensava di passare inosservato, ma è stato notato dai carabinieri e arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio.

“Ho 500 euro di pensione, come credete possa farcela?”, avrebbe detto ai militari. È successo in un quartiere popolare di Corsico, hinterland di Milano; nei guai un anziano di 80 anni, incensurato. La notizia è stata riferita dai carabinieri del comando provinciale di Milano. I militari del nucleo radiomobile della compagnia di Corsico si sono accorti del nonno-pusher durante i pattugliamenti nella zona. Nello specifico hanno notato diverse persone che si avvicinavano al balcone e ritiravano dosi di cocaina. 

Nella giornata di venerdì è scattato il blitz: tra le mura di casa hanno trovato 15 grammi di cocaina nascosti in una confezione di aspirine e altre dosi nell'astuccio delle bolle di sapone del nipotino. Il tribunale gli ha imposto l'obbligo di firma.

La notizia su MilanoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonno pusher spaccia cocaina dal balcone di casa

Today è in caricamento