Mercoledì, 23 Giugno 2021
CRONACA

Palermo, rapina a colpi di pistola al distributore: ucciso benzinaio

Rapina finita nel sangue in piazza Lolli, nel capoluogo siciliano. Un benzinaio è morto dopo essere stato colpito all'addome. La polizia non esclude alcuna ipotesi investigativa

Il luogo dell'omicidio (foto Piero Longo)

PALERMO - Si torna a sparare a Palermo. Nel mirino dei malviventi questa volta il distributore di benzina "Esso" di piazza Lolli, in pieno centro città. L'assalto è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri e il benzinaio è morto dopo qualche ora all'ospedale Civico (LE IMMAGINI SUBITO DOPO LA SPARATORIA/VIDEO).

La vittima, Nicola Lombardo di 44 anni, era un dipendente. E' stato raggiunto da un colpo di arma da fuoco all'addome. A nulla sono serviti i soccorsi e un delicato intervento eseguito dai medici. Troppo gravi le ferite che hanno causato un'emorragia interna.

Le indagini sono condotte dalla polizia. Sembra che gli assalitori siano fuggiti con una Fiat Punto di colore scuro. Al momento non si esclude alcuna ipotesi, compresa quella della rapina finita male. Sembra che chi ha fatto fuoco si sia prima avvicinato chiedendo se era possibile fare il pieno di carburante e poi abbia sparato. Il distributore di benzina. come riporta l'Ansa, è di proprietà di Salvatore Nangano, fratello di Francesco, legato alla cosca mafiosa di Brancaccio e ucciso nel febbraio nel 2013 da due killer, in via Messina Marine.

Proprio ieri il segretario provinciale della Consap Igor Gelarda era tornato a rilanciare l'allarme criminalità. "Credo - dice - che Palermo stia cambiando pericolosamente in peggio, per ciò che concerne la criminalità. Stento a riconoscere la mia città, per quanto sia cambiata negli ultimi anni. Certo, grazie a Dio, non ci sono più le stragi o i morti per mafia degli anni ’90, ma la città si riscopre violenta. Tuttavia la microcriminalità ha subito una fortissima impennata. E' sotto gli occhi di tutti che Palermo non è più una città sicura, o comunque lo è molto meno di prima, con le continue aggressioni, rapine, furti in appartamento, incidenti mortali per i pedoni e una illegalità diffusa". (da PalermoToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, rapina a colpi di pistola al distributore: ucciso benzinaio

Today è in caricamento