Giovedì, 23 Settembre 2021
CRONACA / Roma

Agguato in casa: freddato il "cassiere" della truffa Telecom

L'omicidio alla Camilluccia, Roma nord. Silvio Fannella, condannato a nove anni nel processo Telecom Sparkle, è stato freddato nel suo appartamento. A due passi dal palazzo dove si è consumato l'omicidio è stato soccorso un uomo con ferite d'arma da fuoco: potrebbe essere uno dei killer

ROMASpari alla Camilluccia, Roma nord. Un uomo è stato ucciso nella sua casa di via dei Gandolfi, in un agguato. Si tratta di Silvio Fanella, condannato in primo grado a 9 anni nel processo per il riciclaggio internazionale che ha visto coinvolti alcuni ex dirigenti delle società Telecom Italia Sparkle e Fastweb

Anche una seconda persona è rimasta ferita nei pressi del palazzo dove si è consumato l'omicidio. Si tratterebbe, secondo una prima ipotesi, di uno dei killer contro il quale sarebbero stati esplosi due colpi di pistola. I proiettili l'hanno raggiunto al gluteo e alle gambe, ferite che hanno reso necessario il trasporto in codice rosso al policlinico Gemelli. "Le condizioni sono molto gravi ed attualmente si trova in prognosi riservata", fanno sapere dal Policlinico Gemelli.

LE FOTO DAL LUOGO DELL'OMICIDIO

Sul posto è intervenuta la Polizia. Attivati elicotteri e posti di controllo in tutta Roma nord. Subito dopo l'agguato alcuni testimoni avrebbero riferito di aver visto fuggire due persone a bordo di un'auto. (da RomaToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato in casa: freddato il "cassiere" della truffa Telecom

Today è in caricamento