rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca / Avellino

Ingegnere ucciso con cinque colpi di pistola in faccia

Agguato nell'avellinese dove un ingegnere è stato ucciso con cinque colpi di pistola al volto. L'uomo era appena arrivato davanti a un suo cantiere quando è stato ucciso

AVELLINO - Gli hanno esploso cinque colpi di pistola in faccia mentre era a bordo della sua auto a pochi metri da un cantiere di sua proprietà. Il tutto nel cuore di Sperone, paesino della provincia di Avellino, a due passi dalla piazza centrale. Un agguato studiato nei minimi dettagli: il killer, forse con l'aiuto di un complice, si è avvicinato all'auto, ha aperto il fuoco da distanza ravvicinata e poi è fuggito

Per la vittima, Francesco Basile, ingegnere 70enne originario di Cimitile, Napoli, non c'è stato nulla dare. E' stato trovato morto sul sedile della sua auto con un piede a terra: cosa che fa presumere che l'uomo fosse appena arrivato sul posto.  

Basile, risiedeva ad Avella con la moglie e i due figli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingegnere ucciso con cinque colpi di pistola in faccia

Today è in caricamento