Martedì, 27 Luglio 2021
Città Verona

17enne uccide la madre a colpi di ascia e poi tenta il suicidio

Il dramma al termine di una lite. In ospedale anche il padre, rimasto gravemente ferito, e l'altro fratello, in stato di shock

VERONA - Tragedia famigliare a Colognola ai Colli, dove un 17enne ha ucciso la madre a colpi di accetta al termine di una lite, dopo aver ferito gravemente anche il padre. Il ragazzo ha poi tentato di suicidarsi facendosi travolgere da un trattore che aveva messo in moto.

Il corpo della madre, Manuela Panato, 47 anni, maestra dell’istituto comprensivo del comune del veronese, è stato ritrovato in una delle camere da letto dell’abitazione, una villetta isolata vicino all’azienda agricola della famiglia. Il padre, Riccardo Milani, 50 anni, è stato portato in ospedale dall’altro figlio della coppia, un ragazzo di 20 anni, ora in stato di shock. Nello stesso nosocomio è ricoverato anche il 17enne autore del gesto.

Ancora da chiarire la dinamica e i motivi che hanno portato alla tragedia. L’arma del delitto non è ancora stata ritrovata. Un negoziante del posto ha definito i Milani come “brava gente, educata” e una vicina ha aggiunto che “la famiglia era riservata, ma perbene: non si è mai saputo di litigi tra loro, il ragazzo andava sempre a scuola, salutava sempre”, concludendo che “nessuno avrebbe mai pensato a una cosa del genere”. Sconvolto anche il sindaco, Alberto Martelletto: “Siamo sbigottiti, la nostra comunità è rimasta senza parole”. (Veronasera)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

17enne uccide la madre a colpi di ascia e poi tenta il suicidio

Today è in caricamento