Giovedì, 4 Marzo 2021
Roma

Delitto di Fiumicino, il cerchio si stringe: chi ha ucciso Maria Tanina Momilia?

Sopralluoghi, testimoni ascoltati, indagini che proseguono a ritmo serrato. La morte potrebbe esser connessa all'ambiente della palestra che frequentava assiduamente

Il cerchio si stringe. Sopralluoghi, testimoni ascoltati, indagini che proseguono a ritmo serrato. L'omicidio di Maria Tanina Momilia, trovata cadavere lunedì in un canale all'Isola Sacra, nel Comune di Fiumicino è ancora avvolto dal mistero. Un sospetto si fa strada, ora dopo ora: la morte della commessa 39enne, madre di due bambini di 13 e 17 anni, potrebbe esser connessa all'ambiente della palestra che frequentava assiduamente.

Sono stati ascoltati sia il marito della donna sia il personal trainer, un 56enne. L'uomo, esperto di karate e ex ispettore di Polizia, è finito nel registro degli indagati. Un atto dovuto secondo gli inquirenti, nulla più per ora. I due si sarebbero dovuti vedere per una lezione individuale sulla 'legittima difesa' in palestra domenica mattina prima del pranzo che la donna aveva organizzato, secondo quanto detto dal marito, con un gruppo di amici. Dopo questo incontro nessuno ha mai più visto Maria Tanina, scrive Lorenzo Nicolini su RomaToday.

Nelle ultime ore sono stati ascoltati anche parenti e amici. Nuovi elementi probabilmente utili alle indagini sono giuntu dal report dell’autopsia, terminata nella nottata di martedì, secondo cui la 39enne sarebbe morta soffocata, per una insufficienza respiratoria, e non per le ferite riporta in testa e sul viso. Sulla palestra si è concentrata l'attenzione dei militari, e dai rilievi effettuati nella giornata di martedì sarebbero stati trovati "indizi utili". Se fosse così, il delitto si sarebbe consumato in un luogo diverso da quello del ritrovamento del cadavere. Massimo riserbo e prossime ore forse decisive.

La morte di Maria Tanina Momilia

La vittima viveva a Fiumicino con il marito, Daniele Scarpati, 46enne romano. Domenica sera l’uomo, intorno alle 20, si è presentato alla caserma dei carabinieri di Fiumicino, denunciando la scomparsa della moglie: "E' uscita di casa alle 8.30 questa mattina e non è più tornata, il telefono è irraggiungibile". La mattina seguente il cadavere è stato trovato da un operatore del consorzio di bonifica in un canale della zona, in via Castegnevizza. Aggiornamenti su RomaToday

Il marito ne denuncia la scomparsa: trovata morta

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto di Fiumicino, il cerchio si stringe: chi ha ucciso Maria Tanina Momilia?

Today è in caricamento