Giovedì, 29 Luglio 2021
Città Salerno

Lite in auto, carabiniere uccide il padre

Un sottufficiale di 43 anni in servizio a Catania ha fatto fuoco contro il padre di 73, uccidendolo. I due erano in auto nei pressi del casello autostradale di Mercato San Severino (Salerno)

Foto di repertorio

SALERNO - Ha sparato e ucciso il padre mentre era con lui in auto verso casa.

Al culmine di una lite, un sottufficiale 43enne dei carabinieri, in servizio a Catania ma originario del casertano, mentre percorreva la A30 in direzione nord, in prossimità della barriera di Mercato San Severino ha sparato e tolto la vita al padre, un anziano di 73 anni.

Sulla via di casa, il figlio avrebbe arrestato la sua corsa, per poi colpire l’anziano, Federico De Santo. Il cadavere del genitore è stato trovato fuori dalla vettura. Dopo il delitto, l'uomo si è allontanato dal posto della tragedia ed ha vagato per un po', prima di essere trovato in stato confusionale dai carabinieri a Roccapiemonte: è stato quindi bloccato e arrestato dai suoi colleghi dell'Arma.

La notizia su SalernoToday
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in auto, carabiniere uccide il padre

Today è in caricamento