rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
CRONACA / Reggio Calabria

Reggio Calabria, uomo e donna ammazzati e chiusi in un bagagliaio

I due, cittadini romeni di 30 anni, sarebbero stati uccisi fuori dall'auto a colpi di pistola. Poi i killer avrebbbero "caricato" i corpi nel bagagliaio e avrebbero tentato di spingere la vettura in acqua

REGGIO CALABRIA - Una vendetta. Hanno pochi dubbi gli inquirenti: l'uomo e la donna romeni, di trenta anni, trovati morti nel bagagliaio di un'auto sono stati uccisi per un regolamento di conti. 

I due, secondo gli inquirenti, sarebbero stati ammazzati, a colpi di arma da fuoco, all'esterno dell'automobile. Poi, i killer avrebbero "caricato" i due corpi nel bagagliaio dell'Alfa Romeo 156 e avrebbero tentato di fare cadere l'auto in acqua. 

La vettura, però, si è fermata sul molo di San Gregorio, a due passi dal porto, e quindi gli assassini avrebbero deciso di fuggire. A notare l'auto, che è intestata ad un cittadino romeno, è stato un pescatore che ha immediatamente avvisato la polizia. 

Gli agenti intervenuti sul posto, però, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dei due. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggio Calabria, uomo e donna ammazzati e chiusi in un bagagliaio

Today è in caricamento