rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Città Palermo

Due sorelle accoltellate sotto casa: una è morta, l'altra è grave

La vittima è Carmela Petrucci, 17 anni. La sorella Lucia, 18enne, è ricoverata in codice rosso. Preso il presunto assassino

PALERMO - Tragedia a Palermo, dove due giovani sorelle sono state accoltellate nell'androne di casa, in un palazzo di via Uditore 14. La più piccola, Carmela Petrucci di 17 anni (nella foto), non ce l'ha fatta.

La sorella maggiore, Lucia di 18 anni, è invece sopravvissuta ed è stata ricoverata in codice rosso all'ospedale Civico. Fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. "E' stata raggiunta dai fendenti alla regione lombare destra ma le coltellate - spiegano i medici - non hanno leso alcun organo interno".

Omicidio a Palermo: due sorelle accoltellate | Foto Campolo PalermoToday



ARRESTATO IL PRESUNTO ASSASSINO - Il presunto assassino è stato arrestato dalla polizia: il giovane Samuele Caruso, 22enne, è stato bloccato alla stazione di Bagheria. Secondo le prime informazioni, si tratterebbe dell'ex fidanzato di Lucia, sorella di Carmela. Gli investigatori sono al lavoro per ricostruire movente e contesto del duplice accoltellamento, ancora poco chiari.

Ragazza uccisa a Palermo: il dolore di amici e parenti | TmNewsInfophoto

TROVATO GRAZIE AL CELLULARE - La Polizia ha battuto palmo a palmo i luoghi di principale frequentazione dell'uomo. Gli inquirenti hanno seguito alcune tracce di sangue del giovane, feritosi alla mano durante l'aggressione. Le tracce hanno portato i poliziotti fino a piazzale Giotto dove era presumibile che Caruso avesse preso un mezzo. Si è così pensato di monitorare la posizione del cellulare del 23enne che è stato localizzato a Bagheria. Numerose pattuglie sono state fatte convergere nei pressi della stazione ferroviaria dove il giovane stava salendo su un treno.

LA RELAZIONE SENTIMENTALE CON LA SORELLA DELLA VITTIMA - Dai primi riscontri, sembra che Caruso avesse instaurato una relazione con Lucia Petrucci, la sorella della vittima. Il giovane non si era rassegnato alla conclusione del rapporto ed era così scattata una morbosa gelosia e una pressione assillante nei suoi confronti. Così oggi ha deciso di fare un ulteriore chiarimento con l'ex fidanzata e l'ha aspettata sotto casa al rientro da scuola. Un chiarimento poi degenerato e finito in tragedia: Carmela, nel tentativo di difendere la sorella maggiore, ha perso la vita. Il ragazzo è sottoposto a fermo, in attesa che la magistratura vagli la sua posizione. (da PalermoToday)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due sorelle accoltellate sotto casa: una è morta, l'altra è grave

Today è in caricamento