rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Milano

Pensionato ucciso con la motosega: 24 anni all’ex fidanzato

"Troppo poco per quel che ha fatto e per come l'ha fatto", hanno dichiarato i familiari del pensionato

Dorel Grec è stato condannato a 24 anni di carcere per aver ucciso a colpi di motosega l’ex fidanzato Pierantonio Secondi. L’omicidio del pensionato di Porta Romana a Milano è avvenuto il 6 dicembre del 2021.

Riavvolgiamo il nastro. Il 36enne romeno non accettava la fine della relazione amorosa con il pensionato. Si era presentato a casa dell’anziano con una motosega, utilizzata per aprirsi un varco nella porta e per tranciargli una mano. L’uomo è stato poi ferito a morte con due profonde coltellate al collo.

I giudici, oltre alle pene accessorie di rito, hanno applicato a Grec la misura di sicurezza della libertà vigilata per 5 anni a pena espiata e hanno stabilito un risarcimento di 200 mila euro per ciascuno dei tre fratelli, parte civile al processo. "Troppo poco per quel che ha fatto e per come l'ha fatto", hanno dichiarato i familiari del pensionato.

Si tratta dell’ennesimo omicidio annunciato, ricorda l'avvocato dei fratelli Secondi, spiegando che l'anziano nei mesi precedenti la tragedia aveva chiesto un aggravamento della misura del divieto di avvicinamento disposto dal gip a causa delle continue minacce ricevute. "Dopo il pestaggio mi aveva riferito - ha spiegato il legale - che Grec gli aveva detto: sui giornali leggerai del delitto di Porta Romana". La corte depositerà le motivazioni entro 90 giorni: non è escluso il ricorso in appello.

Anziano ucciso in casa con una motosega: fermato il presunto omicida

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensionato ucciso con la motosega: 24 anni all’ex fidanzato

Today è in caricamento