rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Città Ravenna

Uccide la ex nel salone da parrucchiera, poi si spara

Omicidio-suicidio a Milano Marittima, nel ravennate. Secondo le prime testimonianze, tra i due c'erano dissidi per questioni economiche

RAVENNA - Un brutale omicidio-suicidio ha sconvolto questa mattina la cittadina di Milano Marittima, sul litorale ravennate. Gianfranco Saleri, 61enne bresciano ma residente da anni a Cervia, ha ucciso l'ex compagna Sandra Lunardini, 49 anni, sparandole un colpo di pistola nel cortile del suo salone da parrucchiera. L'uomo ha poi rivolto l'arma verso se stesso e si è tolto la vita.

Dalle prime verifiche dei carabinieri, sembra che tra Gianfranco e Sandra fossero sorti dissapori per alcune attività economiche, per le quali entrambi rivendicavano la titolarità. L'omicida-suicida, senza precedenti penali, era entrato poco dopo le nove di questa mattina nel locale di parrucchiera gestito dalla sua ex compagna. La vittima, divorziata con due figli da una precedente relazione, aveva convissuto con l'uomo per un periodo, ma da qualche tempo i due avevano rotto.

Anche questa mattina i due avrebbero cominciato a discutere, probabilmente sempre per questi motivi, nel cortile interno del negozio. Poi alcuni testimoni avrebbero sentito esplodere due colpi di pistola. La donna è morta all'istante, mentre l'uomo ha perso la vita poco dopo l'arrivo dei sanitari intervenuti per un disperato tentativo di rianimarlo.

Nel negozio era presente anche una commessa, attualmente in stato di shock per lo spavento. Le due pistole di cui era in possesso l'uomo erano regolarmente detenute. Sul caso indagano i carabinieri. (da RavennaToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la ex nel salone da parrucchiera, poi si spara

Today è in caricamento