rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Città Perugia

"Mai senza te": uccide l'ex fidanzata e si suicida

Dramma a San Giustino (Perugia): lei gli apre la porta di notte e lui la uccide e si ammazza. I corpi ritrovati uno accanto all'altro dopo la segnalazione arrivata dagli amici del ragazzo

SAN GIUSTINO (PERUGIA) - Lei, 26 anni, lo aveva lasciato da un paio di mesi. E lui, 28enne, forse non aveva mai accettato la fine della loro relazione.

Ecco perché il ragazzo, residente a San Giustino come l'ex compagna, ha prima lasciato un lettera d'addio, nella quale si faceva riferimento alla fine della relazione sentimentale con la fidanzata, l'ha uccisa e poi si è suicidato.

La tragedia si è consumata in un appartamento alla periferia del paese umbro, dove la donna, che sembra lavorasse come cameriera, viveva da sola. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il giovane avrebbe suonato alla porta dell'ex fidanzata intorno all'una di notte. Lei ha aperto, lui le avrebbe sparato; una mezz'ora dopo avrebbe rivolto l'arma contro se stesso.

LA RICOSTRUZIONE - Ieri sera, poco dopo la mezzanotte, alcuni amici di lui, allarmati da alcuni messaggi ricevuti sul cellulare e temendo un gesto estremo, hanno contattato i carabinieri di Città di Castello. Quindi il rinvenimento della lettera d'addio. Carabinieri, amici e parenti si sono messi alla ricerca del 28enne, individuando poco dopo l'autovettura nei pressi dell'abitazione della ragazza. Dopo aver suonato il campanello senza ottenere risposta, i militari hanno forzato una finestra e sono entrati in casa, rinvenendo il corpo ormai senza vita della 26enne.

A poca distanza c'era l'uomo, ancora in vita, con una ferita d'arma da fuoco alla testa. Immediatamente soccorso da personale del 118, il giovane è deceduto durante il trasporto in ospedale. Sul luogo della tragedia è stata rinvenuta e sequestrata una pistola semiautomatica che è risultata regolarmente denunciata dal 28enne.

LE INDAGINI - Sul posto sono intervenuti i militari della sezione investigazioni scientifiche del comando provinciale di Perugia, per i rilievi necessari, e il medico legale. Dalle prime indagini è emerso che il legame sentimentale tra i due giovani si era interrotto per volontà della ragazza. Le salme sono ora a disposizione dell'autorità giudiziaria per l'esame autoptico. (da PerugiaToday)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mai senza te": uccide l'ex fidanzata e si suicida

Today è in caricamento