Lunedì, 20 Settembre 2021
Città Lecce

Non accetta la separazione: ammazza l'ex moglie e si suicida

La tragedia è avvenuta a Taurisano, nel leccese. Lui non avrebbe accettato la separazione e per questo motivo ha deciso di mettere in atto il folle piano, uccidendo la donna e poi suicidandosi

TAURISANO (LECCE) - Omicidio-suicidio a Taurisano, cittadina del basso Salento. Protagonista della tragedia è una coppia originaria del luogo. Lui, Francesco Capone di 46 anni, non rassegnatosi all'idea della separazione dall'ex moglie 43enne Erika Ciurlia, ha impugnato un'arma e l'ha uccisa, per poi togliersi la vita.

Ha vinto il risentimento sulla rassegnazione. La follia si è consumata in via IV Novembre, nel comune in provincia di Lecce. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Casarano, gli agenti di polizia del commissariato locale e i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare la morte dei due coniugi.

FOTO E AGGIORNAMENTI SU LECCE PRIMA

Dramma nel dramma, la coppia, che si era separata da poco più di un mese, lascia tre figli, una ragazza di 25, uno di 18 e una bambina di appena 9 anni. Il giovane era in casa quando è avvenuta la sparatoria e le sue urla hanno attirato il vicinato.

Un fatto di sangue che somiglia a quanto si è verificato nella giornata di domenica, con le stesse modalità, sul lungomare di Massa, dove sempre in pieno giorno un uomo ha ucciso l'ex compagna e si è suicidato. (da LeccePrima)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non accetta la separazione: ammazza l'ex moglie e si suicida

Today è in caricamento