rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca / Verona

Uccide la moglie a fucilate, poi si suicida

Un 79enne ha sparato a sua moglie con un fucile da caccia. Dopo l'omicidio, ha rivolto l'arma contro di sé e si è tolto la vita. All'origine del gesto, pare, i problemi di salute della donna

VERONA - Dramma familiare a Zevio, nel veronese, dove un uomo ha ucciso la moglie prima di suicidarsi. Nel primo pomeriggio di venerdi Vittorio Albeiro, 79 anni, ha imbracciato il suo fucile da caccia e ha aperto il fuoco contro Giancarla Bonente, 75enne

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l'uomo ha sparato alla moglie in camera da letto e si è poi tolto la vita con la stessa arma in cucina. L'anziano non ha lasciato alcun biglietto per spiegare le ragioni del gesto, ma i Carabinieri ritengono che all'origine della tragedia familiare vi siano state le cattive condizioni di salute della donna.

A ritrovare i due cadaveri, nella villetta con annessa mostra di serramenti e porte blindate dell'azienda di famiglia, è stato uno dei cinque figli, che ha avvertito gli investigatori. (da VeronaSera)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la moglie a fucilate, poi si suicida

Today è in caricamento