Sabato, 20 Luglio 2024
Città Cagliari

Ucciso di botte in mezzo alla strada: due fermati

Vincenzo Crisponi, 56 anni, è stato ucciso a calci e pugni in mezzo alla strada a Capoterra, in provincia di Cagliari. Fermate due persone: vittima e aggressori si conoscevano bene

Vincenzo Crisponi, 56 anni, è stato ucciso a calci e pugni in mezzo alla strada a Capoterra, in provincia di Cagliari, nel tardo pomeriggio di martedì.

Omicidio a Capoterra

L'aggressione al termine di una lite: due persone hanno bloccato Crisponi in sella al suo scooter, sostenendo che li aveva investiti, e una volta fermo lo hanno colpito selvaggiamente.

E' successo davanti a decine di passanti e non lontano dai bambini che giocavano nel icino parchetto. Tutti i soccorsi a Crisponi si sono rivelati inutili.

Due fermati

E' immediatamente partita la caccia all'uomo e poco dopo sono stati fermati con l'accusa di omicidio I.S., 43 anni e F.F., 41 anni.

La vittima e i presunti responsabili dell'omicidio si conoscevano, e alcuni testimoni li avevano visti litigare già in mattinata. Le ragioni della violenta aggressione sono al vaglio degli inquirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso di botte in mezzo alla strada: due fermati
Today è in caricamento