Mercoledì, 16 Giugno 2021
Città Pordenone

Tragedia sul lavoro: operaio di 38 anni muore schiacciato dal 'muletto' che stava guidando

I fatti in provincia di Pordenone. La Procura ha disposto il sequestro del mezzo e dell'intera area. Dall'inizio dell'anno più di 300 morti bianche

Foto di repertorio

Un altro morto sul lavoro. La tragedia è avvenuta in un'azienda di lavorazione di alluminio, a San Vito al Tagliamento, in provincia di Pordenone, dove un uomo di 38 anni è morto per le ferite riportate in seguito a un incidente avvenuto mentre stava operando con il 'muletto', il carrello elevatore usato per caricare e scaricare merci. L'operaio era originario di Fiume Veneto. Stando alle prime informazioni, il mezzo si sarebbe ribaltato, schiacciandolo. Il 38enne è stato portato in ospedale a San Vito al Tagliamento, ma è morto poco dopo. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco, i carabinieri e il personale sanitario con ambulanza ed elisoccorso. La procura ha disposto il sequestro del muletto e dell'area. Si tratta della 309esima morte avvenuta sul lavoro nei primi cinque mesi del 2021. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sul lavoro: operaio di 38 anni muore schiacciato dal 'muletto' che stava guidando

Today è in caricamento