Giovedì, 6 Maggio 2021
Padova

Il sindaco di Padova: "Niente più kebabbari in centro storico, in arrivo un'ordinanza"

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legislativo a tutela delle botteghe locali. "Il governo è arrivato tardi di qualche anno, alla fine ho vinto io", esulta il leghista Bitonci. "Il punto è che, se la questione viene sollevata da un sindaco di sinistra, il governo fa un decreto apposito, se lo fa Bitonci, viene accusato di razzismo"

Niente più "kebabbari" nel centro storico di Padova. Lo ha annunciato il sindaco Massimo Bitonci, anticipando l'arrivo di un'ordinanza simile a quella già adottata per la zona della stazione.

IL DECRETO - Il provvedimento prende il via da un decreto legislativo approvato giovedì dal governo ed illustrato sulla propria pagina Facebook dal sindaco di Firenze Dario Nardella: "Il Consiglio dei Ministri ha appena approvato un importante decreto legislativo: i sindaci potranno finalmente valorizzare le botteghe storiche delle proprie città e allo stesso tempo vietare le attività commerciali non compatibili con la tutela del nostro patrimonio culturale. Basta con i negozietti di cianfrusaglie. Riprendiamoci i nostri centri storici".

"ALLA FINE HO VINTO IO" - "Il governo è arrivato in ritardo di qualche anno, alla fine ho vinto io - commenta Bitonci - correva l'anno 2011, quanti insulti e attacchi quando ho ideato queste ordinanze e modificato regolamenti commerciali ed urbanistici ad hoc, iniziativa che solo ora, dopo 5 anni, diventa legge. Ora lo faremo anche a Padova. Meglio tardi che mai". 

"ORDINANZA IN CENTRO STORICO" - Come già avvenuto in stazione, dove sono state vietate le aperture di attività come i cosiddetti "kebabbari" e altre sono state chiuse per questioni di sicurezza, lo stesso sarà per il centro storico cittadino: "Non ci saranno nuove attività di questo tipo e regolamenteremo quelle esistenti - annuncia il sindaco - e non è per quello che si mangia - precisa - ma perché una città d'arte come Padova non ha nulla a che vedere con negozi in cui la carne viene cotta e veduta per essere consumata all'esterno. Dobbiamo valorizzare i prodotti locali - conclude - il punto è che, se la questione viene sollevata da un sindaco di sinistra, il Governo fa un decreto apposito, se lo fa Bitonci, viene accusato di razzismo".

La notizia su PadovaOggi

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Padova: "Niente più kebabbari in centro storico, in arrivo un'ordinanza"

Today è in caricamento