rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Città Venezia

Il ristoratore Oscar Stanziani morto investito da un treno

Aveva 49 anni. Per gli inquirenti non si tratta di un gesto estremo, ma di un incidente. Era in auto con la moglie, ma è sceso e si è allontanato a piedi attraversando i binari

È morto a soli 49 anni il ristoratore veneziano Oscar Stanziani, cugino del proprietario del ristorante storico Al Colombo di San Marco, Domenico. Stanziani è stato investito e ucciso da un treno. La tragedia si è consumata mercoledì sera poco prima delle 23 all'altezza del ponte della Libertà, a Venezia. Il convoglio partito dalla stazione di Venezia Santa Lucia e diretto a Vicenza ha travolto Oscar Stanziani che si trovava, per ragioni da accertare, sui binari. 

Gli inquirenti - si legge su VeneziaToday - spiegano che l'uomo, durante una camminata imprudente sul binario, è stato centrato da un treno. Non si sarebbe trattato di un gesto estremo, ma di un incidente. Sembra che la moglie fosse in auto con Stanziani poco prima della tragedia. Poi l'uomo sarebbe sceso dal mezzo e si sarebbe allontanato a piedi, scavalcando il muretto che separa la strada dai binari.

Oscar Stanziani da circa vent'anni gestiva locali con la moglie Giorgia Moroni, a Venezia e a Campalto. Abitava con la famiglia in via Gobbi. Diventato da poco nonno, gli amici lo ricordano per il temperamento vigoroso e il carattere impulsivo. "È immenso il dispiacere per la sua scomparsa - dice il cugino Domenico, proprietario del Colombo - Non lo vedevo da anni. So che aveva gestito vari locali tra cui il Planet Brothers Pub, il ristorante L'Oscar e l'Anonimo Veneziano".

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ristoratore Oscar Stanziani morto investito da un treno

Today è in caricamento