Mercoledì, 12 Maggio 2021
Ravenna

Ossa umane dentro un cestino dei rifiuti: orrore al cimitero

È successo stamattina a Ravenna: a trovare i resti sono stati gli addetti alle pulizie. Si tratta di una mandibola, un femore e un'anca: le forze dell'ordine hanno avviato un'indagine per scoprire a chi appartengono

Foto di repertorio

Macabro ritrovamento nel cimitero di Ravenna. Nella mattina di oggi, mercoledì 31 marzo, il personale addetto alle polizia si è trovato di fronte ad una scena a dir poco raccapricciante: in un cestino dell'immondizia situato nella zona monumentale sono state rinvenute delle ossa. Subito è scattato l'allarme e sul posto si sono portate le volanti di Polizia, la Scientifica e il medico legale, che ha accertato trattarsi di ossa umane.

Da una prima analisi, si tratterebbe di tre parti di ossa - mandibola, femore e anca - appartenenti a un uomo deceduto più di 70 anni fa. Le ossa sono state sequestrate ed è stato dato il via alle indagini. Al momento l'ipotesi più accreditata è che qualcuno abbia aperto una tomba di famiglia e si sia poi liberato delle ossa gettandole nel bidone.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ossa umane dentro un cestino dei rifiuti: orrore al cimitero

Today è in caricamento