Venerdì, 23 Aprile 2021
Milano

Uomo armato di coltello prende in ostaggio una guardia giurata: paura in Duomo a Milano

L'uomo è entrato nella Cattedrale armato di coltello e ha preso in ostaggio una guardia giurata che si trovava all'ingresso

Verso le 13 di oggi mercoledì 12 agosto un uomo si è introdotto all’interno del Duomo di Milano con un coltello in pugno e ha preso in ostaggio una guardia giurata che si trovava all’ingresso della struttura, minacciandola con l’arma. 

Sul posto sono intervenuti subito un funzionario della Questura e gli agenti della polizia, che sono riusciti a bloccare l’aggressore e a disarmarlo, dopo una delicata opera di mediazione durata circa mezz’ora. 

Come riferisce MilanoToday, si tratta di un egiziano di 30 anni, in Italia con un permesso di soggiorno di lungo periodo e con un precedente per furto risalente al 2016. È stato arrestato con l’accusa di sequestro di persona e resistenza a pubblico ufficiale. Non sono chiare le motivazioni del gesto. 

Vigilante sequestrato in Duomo a Milano

Tutto è iniziato in seguito a un normale controllo di polizia: una pattuglia del commissariato Centro si era avvicinata all'uomo, seduto sugli scalini di fronte alla cattedrale, e gli aveva chiesto i documenti. Lui ha preso tempo e pochi attimi dopo si è alzato ed è scappato verso l'ingresso riservato ai fedeli. In questo frangente ha spinto una prima guardia giurata che stava sorvegliando l'entrata, successivamente - una volta guadagnato l'ingresso - è stato raggiungo da un secondo vigilante che ha cercato di bloccarlo. A quel punto l’uomo ha estratto un coltello con una lama di 10 centimetri, ha minacciato il vigilante e lo ha costretto a mettersi in ginocchio.

Gli agenti avevano hanno immediatamente attivato il protocollo di sicurezza. Il vice dirigente del commissariato Centro, il vice questore Luca Gazzili, e il commissario Mauro Frare, funzionario di turno delle Volanti, hanno subito intavolato una trattativa con il sequestratore. Appena l'uomo si è distratto, gli agenti - erano in sei all'interno della Cattedrale - gli sono saltati addosso e lo hanno disarmato. Successivamente lo hanno immobilizzato e hanno liberato l'ostaggio, un vigilante di 30 anni. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118 ma nessuno è rimasto ferito nel frangente e ha neccessitato di cure mediche.

Sul caso stanno indagando gli inquirenti del pool antiterrorismo della procura di Milano guidati da Alberto Nobili.

L'assessore alla sicurezza: "Grazie alla polizia"

“Plauso e ringraziamento per gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Milano Centro per il tempestivo ed efficace intervento che ha permesso loro, in una manciata di minuti, di raggiungere, fermare e disarmare un uomo che era scappato all’interno della Cattedrale per eludere un controllo", ha subito commentato il vicesindaco e assessore alla sicurezza del comune di Milano, Anna Scavuzzo. 

"Grazie a loro nessuno si è fatto male e la situazione è stata subito riportata alla normalità. Ora rimane da capire l’identità del soggetto, il suo stato di salute e i motivi per cui tentava la fuga in modo violento e aggressivo”. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo armato di coltello prende in ostaggio una guardia giurata: paura in Duomo a Milano

Today è in caricamento