Giovedì, 29 Luglio 2021
crisi e suicidi

Riceve lo sfratto e decide di farla finita: 53enne si toglie la vita nel suo negozio

La tragedia a Paderno Dugnano, in provincia di Monza. Il cadavere è stato trovato nel retrobottega della lavanderia di cui era proprietario

I soccorsi fuori dalla lavanderia (Foto Bennati/MonzaToday)

Gli affari negli ultimi tempi non giravano più come un tempo. Fino al punto da non riuscire più a pagare l’affitto della lavanderia che gestiva da anni. Un negozio in via Roma, a Paderno Dugnano (Monza), che un tempo era stato fiorente e che ancora oggi era considerato un punto di riferimento per gli abitanti del quartiere.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato lo sfratto che il proprietario del negozio gli aveva inviato, alcuni giorni fa. Sabato sera, il commerciante, 53 anni, originario della Basilicata ma residente da una vita a Paderno Dugnano, ha atteso l’orario di chiusura. Poi, ha abbassato la saracinesca, si è chiuso nel suo ufficio nel retro del negozio, e si è impiccato.

A ritrovare il corpo senza vita sono stati i suoi familiari, che hanno avvisato i carabinieri della compagnia di Desio.

La notizia su MonzaToday
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riceve lo sfratto e decide di farla finita: 53enne si toglie la vita nel suo negozio

Today è in caricamento