Martedì, 22 Giugno 2021
Città Modena

Picchia la moglie poi la minaccia con un coltello, la figlia di 10 anni chiama i carabinieri

La piccola ha telefonato al 112 chiedendo aiuto. I militari sono arrivati pochissimi minuti dopo la telefonata e hanno arrestato l'uomo per lesioni personali e minaccia grave

Foto di repertorio Ansa

Una lite furibonda, le urla, le botte, poi un coltello che spunta. Alla vista della mamma minaccia dal papà, una bambina di dieci anni ha preso il coraggio a due mani e ha chiamato il 112, chiedendo aiuto. È successo a Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, dove i carabinieri sono intervenuti subito dopo aver ricevuto la segnalazione di quanto stava avvenendo in quella casa.

All’arrivo dei militari nell’appartamento, pochissimi minuti dopo la chiamata della bambina, il litigio era ancora in corso. I carabinieri hanno interrotto la coppia e prestato soccorso alla donna, una cittadina marocchina di 31 anni, che aveva già ricevuto un pugno in faccia dal marito, un connazionale di 38. La donna è stata poi accompagnata al pronto soccorso dove le sono stati riconosciuti alcuni giorni di prognosi per il trauma facciale.

Pugni e minacce alla moglie, disposto l'allontanamento da casa

In casa i carabinieri hanno sequestrato il coltello da cucina usato per minacciare la donna e il marito è stato arrestato per lesioni personali e minaccia grave. A conclusione del processo direttissimo, il giudice ha convalidato l’arresto e al 38enne è stato imposto l’allontanamento dalla casa coniugale e il divieto di avvicinamento alla moglie e ai figli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie poi la minaccia con un coltello, la figlia di 10 anni chiama i carabinieri

Today è in caricamento