Sabato, 18 Settembre 2021
Città Pordenone

Padre esasperato spara e uccide il figlio: "Basta con la droga"

Un commerciante in pensione ha sparato al figlio tossicodipendente al termine dell'ennesima lite

FIUME VENETO - Quel figlio difficile, la droga, le liti. Al termine dell'ennesimo scontro, Franco Dri, commerciante in pensione, ha preso la pistola e ha sparato al figlio Federico, 47 anni.

Poco dopo le 18.30, Franco Dri è entrato nella stanza del figlio, che da circa un anno era tornato a vivere con i genitori, e ha fatto fuoco mirando al torace. Federico, ferito e sanguinante, è corso fuori casa, accasciandosi poi al suolo dopo pochi metri, mentre la madre cercava di soccorrerlo.

Il padre è rimasto in casa fino all'arrivo dei carabinieri e non ha opposto all'arresto. Federico è spirato poco dopo in ospedale. Ora Franco Dri è accusato di omicidio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre esasperato spara e uccide il figlio: "Basta con la droga"

Today è in caricamento