Giovedì, 5 Agosto 2021
PEDOFILIA

"Ho troppa voglia", pedofilo cerca di infilare le mani nelle mutande di una bimba

Condannato a 1 anno e 9 mesi di reclusione il pensionato bresciano di 71 anni beccato in "diretta" dalla madre della bambina che aveva appena molestato: era riuscita a scappare e a chiedere aiuto

Immagine d'archivio

Era stato arrestato in 'diretta', quasi in flagranza di reato: beccato al centro commerciale Europa di Palazzolo sull'Oglio (Brescia), il 18 settembre scorso. Adesso, a pochi mesi di distanza, è stato finalmente condannato, a 1 anno e 9 mesi di reclusione. E' accusato di abusi sessuali nei confronti di minore, come riferisce BresciaToday.

In questo caso una bambina, una bambina di soli 11 anni: l'orco che si nasconde tra i saloni del centro commerciale questa volta invece è un pensionato bresciano di 71 anni. Non è dato sapere se in passato fosse già stato protagonista di episodi simili.

In quel settembre non ancora lontano avrebbe seguito la bambina verso i bagni, fino a riuscire a intrufolarsi nella toilette. Una volta dentro l'avrebbe abbracciata, e poi allungato le mani cercando di toccarla nelle parti intime.

La bambina è riuscita a divincolarsi, a scappare e a correre da sua madre. Il pensionato è stato fermato poco più tardi da un vigilante del centro commerciale, e poi arrestato dai carabinieri. Interrogato dai militari, ha candidamente amesso quanto aveva appena fatto.

"Avevo talmente voglia che non ho saputo resistere": questo quanto avrebbe raccontato ai carabinieri. Venne condotto in carcere, a Canton Mombello, poi ai domiciliari in attesa del processo. E adesso in primo grado è arrivata la condanna: 1 anno e 9 mesi.

La notizia su BresciaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho troppa voglia", pedofilo cerca di infilare le mani nelle mutande di una bimba

Today è in caricamento