Strangola la compagna e si costituisce: "Polizia, venite"

Omicidio a Palermo in via Lombardo, nei pressi della stazione Notarbartolo. La vittima è Elvira Bruno, 52 anni

Omicidio in Via Lombardo a Palermo

"Ho ucciso la mia compagna dopo una lite, venite". Femminicidio a Palermo, dove un uomo, un cittadino tunisino, ha ucciso strangolandola la compagna e subito dopo ha chiamato la polizia per costituirsi. La vittima è una palermitana, Elvira Bruno di 52 anni, madre di due figlie. L'omicidio è avvenuto nell'abitazione dei due in via Antonino Pecoraro Lombardo a due passi dalla stazione Notarbartolo.

Omicidio a Palermo: uccisa Elvira Bruno

Moncef Naili, di 53 anni, si è subito costituito agli agenti delle volanti che sono intervenute. I sanitari hanno provato a rianimare la donna ma non c'è stato nulla da fare. L'uomo ora si trova negli uffici della Squadra mobile.

L'uomo vive da diversi anni a Palermo dove fa il cuoco. Ha avvertito il 113 di avere ucciso la compagna. "Abbiamo litigato e l'ho strangolata", ha detto prima di consegnarsi alla polizia facendosi trovare sul posto. Sul luogo dell'omicidio gli agenti della Squadra Mobile e i carabinieri. Presente anche il procuratore aggiunto Anna Maria Picozzi. 

elvira bruno omicidio palermo-2 

"Condanne più dure per femminicidi e violenza sulle donne": l'annuncio del M5s

Fortuna e Alessandra, giovani donne uccise dai compagni per gelosia 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 11 febbraio 2020

  • La moglie di Piero Pelù rivela: "Mi ha sposata perché aveva strizza"

  • Il fidanzato di Antonella Elia contro Barbara d’Urso: “E’ tutto manipolato, non dovevo venire”

Torna su
Today è in caricamento