rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
La Spezia

Parroco senza green pass si barrica in un ufficio postale

Pretendeva di pagare alcune bollette alla posta senza mostrare il green pass

Rschia la denuncia per interruzione di pubblico esercizio il parroco che dopo aver preteso di pagare alcune bollette alla posta senza mostrare il green pass si è barricato in un ufficio postale a Bolano, nello spezzino.

Poco dopo lle 10, nel punto di Poste Italiane della provincia di La Spezia, Don Piero Corsi avrebbe rifiutato di cedere il posto ai clienti in attesa dopo essere stato respinto perché sprovvisto di green pass. Alcuni clienti si sarebbero anche offerti di saldare le bollette al suo posto ma il parroco è apparso irremovibile. Tanto che sono dovuti intervenuti i carabinieri.

Poste Italiane, così si accede agli uffici postali con green pass 

Don Corsi non è nuovo a gesti discutibili: nel 2013 aveva affisso alla bacheca della chiesa di San Terenzo a Lerici un estratto dalla lettera apostolica 'Mulieris dignitatem', commentato dall'editorialista di Pontifex.it, sito ultracattolico noto per ospitare articoli omofobi, antisemiti e anche razzisti.

Il post di Pontifex che attribuiva la colpa dei femminicidi alle donne spiegando che sta alle donne "fare autocritica. Quante volte provocano? Donne e ragazze in abiti succinti provocano gli istinti, facciano un sano esame di coscienza: forse ce lo siamo andato a cercare. Possibile che in un sol colpo siano impazziti tutti?"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parroco senza green pass si barrica in un ufficio postale

Today è in caricamento