rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Città Torino

"Lui è un pedofilo" sul cancello della scuola: arrestato poliziotto-stalker

L'episodio era accaduto a marzo a Pinerolo, nel torinese. Naturalmente l'accusa nei confronti della vittima era del tutto infondata

Un poliziotto in servizio alla stradale di Torino è stato arrestato ieri, martedì 4 luglio 2017, con l'accusa di atti persecutori nei confronti di un barista di San Secondo di Pinerolo, dove risiede. All'inizio di marzo l'uomo avrebbe tappezzato di manifesti i cancelli della scuola elementare Lauro di Pinerolo, marchiando la vittima come pedofilo. 

Quest'ultima, assistita dall'avvocato Pierfranco Bertolino, si era recato dai carabinieri per sporgere denuncia, in seguito a cui il pm Andrea Padalino aveva aperto un fascicolo. Gli investigatori stanno vagliando diversi file trovati sul computer dell'arrestato.
Il provvedimento di custodia cautelare è stato spiccato dal gip Alfredo Toppino.

Secondo gli investigatori dell'aliquota di polizia giudiziaria dei carabinieri in tribunale, il barista si era lamentato, a fine 2016, per la concorrenza, ritenuta sleale, di un negozio vicino, gestito dalla moglie del poliziotto, che serviva cibo e bevande senza autorizzazione.

Dopo le sue denunce la polizia locale aveva multato la donna di 4mila euro. Poche settimane dopo l'accaduto il negozio del barista fu vittima di danneggiamenti, a cui seguirono i manifesti.

La notizia su TorinoToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lui è un pedofilo" sul cancello della scuola: arrestato poliziotto-stalker

Today è in caricamento