rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Salerno

Volontario del 118 accorre sul luogo dell'incidente e trova la sorella 15enne morta: "Ci ho provato, perdonami"

Il giovane 18enne si è abbandonato alla disperazione sui social, lasciando alla sorella un ultimo messaggio

Straziante storia quella successa a Pellezzano, in provincia di Salerno, la notte di Capodanno. Francesco Bove, volontario del 118 di appena 18 anni, arrivato sul luogo dell'incidente non avrebbe mai potuto pensare di trovare stesa a terra sua sorella Ilaria di 15 anni. Inutili le manovre di rianimazione che le ha praticato nella speranza di riportarla in vita. La giovane ragazza non ce l'ha fatta, così come il 17enne che era sul motorino con lei, Nicholas Galluzzi. Il volontario si è abbandonato alla disperazione sui social, lasciando alla sorella un messaggio di addio: "Nessuna esperienza sul campo ti potrà preparare ad incrociare le mani sul torace del sangue del tuo sangue per iniziare a scaricare con tutta la forza, e con tutta la rabbia che hai in corpo. L'adrenalina prende il sopravvento, i secondi diventano minuti lunghissimi e interminabili mentre conti...1, 2, 3... Fino a 30. Prendi fiato, cerchi di tenere il ritmo come ti hanno insegnato fra una compressione e l'altra... Ma ormai non c'è nulla da fare. Scusa, ci ho provato... Perdonami, ovunque tu sia. Non dovevi salirci su quel motorino, te l'ho detto mille volte, ero più contento quando mi rompevi che dovevo portarti a destra e a manca, ma almeno eri con me. Ormai il guaio l'hai combinato... Uno dei tuoi tanti guai... Ma questo non si può riparare. Io ora sento solo freddo. Ciao Picky, ti voglio bene. Il tuo fratellone".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontario del 118 accorre sul luogo dell'incidente e trova la sorella 15enne morta: "Ci ho provato, perdonami"

Today è in caricamento