rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Città Milano

Uccide un cane lanciandolo oltre la ringhiera: "Mi aveva graffiato"

Il pensionato ha raccontato ai militari di aver allontanato bruscamente l'animale che gli aveva graffiato una gamba. Il meticcio di taglia media era scappato poco prima dal controllo della padrona

Un 69enne è stato indagato dai carabinieri per aver ucciso un cane a Pozzuolo Martesana, nel Milanese. È successo nella giornata di domenica 9 settembre ma ancora non è chiara la dinamica dell'accaduto.

Il pensionato ha raccontato ai militari di aver allontanato bruscamente l'animale che gli aveva graffiato una gamba mentre si trovava nel giardino di casa: secondo la sua versione lo avrebbe lanciato oltre la ringhiera in strada. Un urto che gli sarebbe stato fatale.

Per fugare ogni dubbio i carabinieri hanno disposto l'analisi della carcassa del povero animale.

Secondo quanto riferito dai militari del comando provinciale di Milano il cane, un meticcio di taglia media, era scappato poco prima dalla padrona ed era microchippato. Come riporta Milano Today a chiamare le forze dell'ordine per segnalare il fatto sarebbe stato proprio il 69enne.

Tredicenne rischia di annegare tra le onde: lo salva il cane-bagnino Otto

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide un cane lanciandolo oltre la ringhiera: "Mi aveva graffiato"

Today è in caricamento