Domenica, 16 Maggio 2021
Frosinone

Per tre anni intasca la pensione del padre morto: truffa all'Inps da 100mila euro

La donna, una 65enne della provincia di Frosinone, dovrà restituire all'ente il denaro indebitamente percepito

Una donna di 65 anni di Ferentino (Frosinone) per ben tre anni avrebbe percepito illecitamente la pensione di guerra del padre deceduto, intascando oltre 100mila euro. Il fatto è stato scoperto in seguito a una serie di controlli congiunti della Guardia di Finanza e dell'Inps.

La donna aveva sempre vissuto con la madre, che percepiva la pensione di reversibilità. Le due avevano il conto corrente cointestato ma quando tre anni fa anche quest'ultima è morta, la 65enne non ha informato l'ente del decesso e ha continuato a percepire così l'emolumento. 

Dalle indagini è emerso che la donna avrebbe intascato oltre 100mila euro, investiti poi in titoli di Stato. La Guardia di Finanza ha già provveduto ad effettuare un sequestro pereventivo sia di tutto il denaro rivenuto su conto corrente sia di quello già investito.

I finanzieri avrebbero accertato anche che la donna con la sua modesta pensione non avrebbe potuto investire copiose quantità di denaro in titoli di Stato. E' stata quindi aperta un'inchiesta per l'ipotesi di reato di truffa aggravata mentre l'Inps è al lavoro per effetture i contetti per stabilire con esattezza l'importo che la donna dovrà restituire all'ente. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per tre anni intasca la pensione del padre morto: truffa all'Inps da 100mila euro

Today è in caricamento