Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Città Vicenza

L’appello di Sara e Mirco per il loro piccolo Ray: la speranza è una cura in America per farlo camminare

Il piccolo vicentino non ha ancora quattro anni e già ha subito interventi a causa di una neurofibromatosi di tipo 1 con pseudoatrosi tibiale congenita della gamba destra. La famiglia ha bisogno di un aiuto per pagare le cure negli Stati Uniti

Il piccolo Ray ha quasi quattro anni e non ha mai camminato: dalla nascita è affetto da una patologia che gli impedisce di camminare, la neurofibromatosi di tipo 1 con pseudoartrosi tibiale congenita alla gamba destra.

Il piccolo, che vive con i genitori nel vicentino, a Bassano del Grappa, nel quartiere di San Marco, ad oggi ha subito ben sette interventi, ripetuti innesti ossei di banca e autoinnesti e autoinnesti, sintesi con fissatore di ilizarov, applicazione e rimozione di apparecchi gessati, placche, chiodi, filo di kishner.

Tra visite, accertamenti, ricoveri ed interventi, dal Policlinico Universitario di Padova all’Istituto Gaslini di Genova, tanta sofferenza e tante speranze, la mamma e il papà di Ray che non si sono arresi e si sono rivolti al professor Dror Paley, un luminare canadese che in Florida sta già curando un altro bambino veneto con gravi problemi ortopedici.

"Per il cammino di Ray": la speranza grazie alle cure negli Usa

Per sostenere questa cura servono però molti soldi e i genitori di Ray hanno chiesto aiuto e fatto appello alla solidarietà della gente. Attraverso l’associazione “Quartieri Solidali” è stata attivata una raccolta fondi per raccogliere la somma necessaria a garantire al bambino di andare negli Usa nella speranza di poter recuperare la stabilità ed evitare l’amputazione dell’arto. L’iniziativa ha preso il nome di “Per il cammino di Ray”, inteso sia come percorso sia come obiettivo di raggiungere.

Ora sono i genitori di Ray ad avere bisogno del sostegno di tutti. Per portare il loro piccolo in America servono molti soldi. Ecco che "Per il cammino di Ray" (inteso sia come percorso, ma anche come obbiettivo da raggiungere), attraverso Quartieri Solidali, è stata attivata una raccolta fondi, diretta ad accumulare la somma necessaria a garantire a questo piccolo guerriero coraggioso di recarsi in America, per affrontare quelle cure e quegli interventi che gli permetteranno di recuperare la stabilità ed evitare l’amputazione dell’arto.

Per aiutare questa famiglia basta effettuare un versamento di qualsiasi importo nel conto corrente intestato a Zanetti Ray presso la Banca di Credito Cooperativo San Giorgio Quinto e Valle Agno – Filiale di San Giuseppe di Cassola, Viale Venezia, IBAN: IT 46 B 08807 60260 017008074923.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’appello di Sara e Mirco per il loro piccolo Ray: la speranza è una cura in America per farlo camminare

Today è in caricamento