rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
CRONACA / Perugia

Perugia, il cane rapito è stato ucciso

Il cucciolone di Amstaff era stato rapito il 21 giugno in pieno centro mentra passeggiava con il padrone al quale è stato puntato un coltello alla gola. Ieri sera il tragico ritrovamento

Impossibile trovare le parole per descrivere in maniera chiara e "fredda" quanto accaduto a Perugia in queste ore. Ieri vi abbiamo dato notizia del rapimento di un cane, Ares, un Amstaff. Il cucciolone era stato sottratto al suo padrone lo scorso 21 giugno. Spaventosa la dinamica: coltello alla gola del ragazzo, "dacci il tuo cane". Inutile le preghiere di lasciarlo stare, di prendere tutto ma non toccargli il suo Ares.

Immediatamente da Perugia è partito il tam tam per trovare Ares ma, nella serata di martedì, la tragica scoperta nei pressi di Assisi, nella zona del Monte Subasio. Ares è stato trovato morto, dopo probabilmente lunghe sofferenze e una lunga agonia.

Non si esclude che il povero Ares sia stato costretto a combattere con altri cani per alimentare le scommesse clandestine che girano intorno a questo squallido commercio.  In lacrime, come racconta Perugia Today, il padrone che ha confermato il ritrovamento del suo fedele amico e ha chiesto di essere lasciato in pace dopo essere stato vittima di questa folle, disumana e assurda tragedia. (da Perugia Today)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, il cane rapito è stato ucciso

Today è in caricamento