Pescara, evaso un altro killer: anche lui era in permesso premio

Pietro Esposito, 47 anni, non è rientrato da un permesso premio di 8 ore. Il suo caso segue quello di Bartolomeo Gagliano, latitante da martedì

Non bastasse il panico creato dall'evasione di Bartolomeo Gagliano, un altro killer è evaso dopo un permesso premio. Si tratta di Pietro Esposito, 47 anni, pentito di camorra accusato di due omicidi.

Esposito era in permesso premio di 8 ore ma non ha fatto rientro nel carcere di Pescara. La notizia è stata data dal sito Repubblica.it.

La storia di Pietro Esposito, se si torna indietro fino al 2004, è semplicemente assurda. L'uomo che oggi è evaso dal permesso premio ha ucciso, dopo averla torturata, Gelsomina Verde, ventidue anni di Scampia. Ebbene, Esposito allora era uscito di carcere, dove si trovava per un altro omicidio, da appena una settimana grazie ai benefici dell'indultino. 

Ora Esposito è in carcere per scontare una lunga serie di condanne. Lo scorso 14 dicembre il giudice di sorveglianza, Maria Rosaria Parruti, gli aveva concesso un permesso premio di 8 ore. L'uomo non è però rientrato in carcere e a Pescara è scattata la caccia all'uomo. 

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU IL PESCARA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

Torna su
Today è in caricamento