rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Città Parma

Apre la porta a uno sconosciuto che chiede l'acqua e viene picchiato a sangue

Arrestato un 22enne. Quando sono arrivati i poliziotti stava provando a sfondare la porta di casa di una donna

Prima ha aggredito un inquilino che gli aveva aperto la porta di casa per dargli una bottiglietta d'acqua, poi si è intrufolato all'interno del condominio ed ha tentato di forzare la porta d'ingresso dell'abitazione di una donna. Tutto è successo nella giornata di domenica 21 aprile, all'interno di una palazzina in centro storico a Parma. Un 22enne tunisino è stato arrestato per violazione di domicilio con violenza su cose e persone e denunciato per lesioni personali aggravate. 

Quando  poliziotti delle volanti sono arrivati sul posto (allertati da alcuni condomini) hanno sentito una donna chiedere aiuto mentre il 22enne tentava di sfondare la porta d'ingresso di casa sua, al terzo piano, con uno stendino metallico. 

Il giovane, che presentava segni visibili di colluttazione, è stato bloccato dai poliziotti. Uno dei condomini, con il volto tumefatto e con diverse escoriazioni sulle mani, ha riferito agli agenti di essere stato picchiato dal giovane a cui aveva aperto il portone per dargli una bottiglietta d'acqua. 

Una volta ricostruiti i fatti, il giovane è stato accompagnato in Questura: è risultato irregolare sul territorio nazionale. Il 22enne è stato trattenuto negli uffici della polizia in attesa del rito direttissimo che ha disposto la convalida dell’arresto e l’applicazione della misura della custodia cautelare in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre la porta a uno sconosciuto che chiede l'acqua e viene picchiato a sangue

Today è in caricamento