rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Trani / Barletta-Andria-Trani

Massacra di botte paziente psichiatrico: arrestato infermiere

La sua 'colpa': aver preso una mela dal frigo senza permesso. La violenta reazione dell'assistente sanitario: calci e pugni

TRANI. L'infermiere di una struttura psichiatrica, del quale non è stato diffuso il nome, è stato arrestato dai carabinieri per aver picchiato un paziente. La 'colpa' del degente? Semplicemente aver preso, senza permesso, una mela dal frigorifero.

Da qui la violenta e insensata reazione dell'infermiere che ha aggradito il paziente causandogli la frattura di alcune costole e traumi vari, giudicati guaribili in 40 giorni.

All'uomo è stata notificata un'ordinanza di custodia cautelare del gip del Tribunale di Trani. L'episodio, a quanto si è appreso, è avvenuto nello scorso mese di giugno.

Il ferito nei giorni successivi ha riferito l'accaduto a un altro paziente che ha presentato una denuncia e consentito di accertare quanto avvenuto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacra di botte paziente psichiatrico: arrestato infermiere

Today è in caricamento