Lunedì, 27 Settembre 2021
Città Milano

Pestata a sangue in biblioteca: "Solo perché il mio cane ha annusato il suo zaino"

La denuncia della vittima su Facebook. Il colpo al volto, stando a quanto finora ricostruito, pare sia arrivato alla fine di una discussione fra i due per il dalmata della donna, che era stato lasciato libero

Un colpo in faccia perché il suo cane avrebbe dato fastidio al vicino di posto. E poi, stando al suo racconto, mentre lei finiva in ospedale sanguinante, l'aggressore sarebbe rimasto lì, tra l'indifferenza generale. E' la denuncia di Anna Maria, 60 anni, che su Facebook ha scritto di essere stata picchiata lo scorso giovedì alla biblioteca comunale di Buccinasco, in provincia di Milano.

La denuncia: "Io, picchiata in biblioteca a Buccinasco"

La vittima, che ha anche pubblicato una foto di lei con il naso fasciato, ha raccontato di essere "stata aggredita perché il mio cane ha annusato lo zaino chiuso del ragazzo vicino alla mia postazione internet di consultazione". Il risultato è quello che si vede nell'immagine: "Frattura del naso e intervento chirurgico". Il colpo, stando a quanto finora ricostruito, pare sia arrivato alla fine di una discussione fra i due per il dalmata della donna, che era stato lasciato libero. A far più male alla vittima, però, è stata la presunta indifferenza di chi era attorno a lei: "Lui è rimasto in biblioteca - la sua versione - senza che nessuno gli dicesse nulla".

Papà a passeggio con la sua bimba preso a calci e pugni 

Secondo alcuni testimoni, ascoltati da MilanoToday, l'aggressore avrebbe prima chiesto con modi pacati alla donna di legare il cane e poi sarebbe stato preso a male parole dopo la sua richiesta dalla vittima. Così è partita la sua violenta, e ingiustificabile, reazione. Stando a quanto ha voluto precisare al "Giornale dei Navigli" il sindaco di Buccinasco, Rino Pruiti, i primi ad intervenire sono stati gli addetti della biblioteca, che hanno poi allertato gli agenti della polizia locale. Sono stati loro ad identificare il trentenne presunto aggressore e ad invitare la donna, più volte, a presentare la denuncia e ad andare in ospedale. La vittima, dopo essere tornata a casa, si è recata al pronto soccorso.

Contadino derubato e preso a bastonate, i ladri messi in fuga dai cani 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestata a sangue in biblioteca: "Solo perché il mio cane ha annusato il suo zaino"

Today è in caricamento