rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
CRONACA / Ascoli Piceno

Ascoli, tenta di uccidere la ex moglie a colpi di ascia

Un 40enne di Ascoli si è presentato sotto casa della ex compagna armato di ascia. Dopo avere sfondato il portone di ingresso ha aggredito la donna e i genitori di lei. Ferito anche un poliziotto

ASCOLI PICENO - Si è presentato a casa della sua ex compagna e armato di un'ascia da taglialegna ha distrutto le due auto parcheggiate sotto l'abitazione. Poi ha sfondato il portone di ingresso e ha ferito, fortunatamente in modo lieve, la donna e i genitori di lei. Protagonista dell'irruzione, Pierangelo Poli, un 40enne di Ascoli già noto alle forze dell'ordine. L'uomo, alla fine, è stato disarmato dagli agenti della polizia accorsi sul posto. Uno dei poliziotti è rimasto contuso ed è stato giudicato guaribile in tre giorni. Poco peggio è andata ai tre aggrediti che hanno riportato lesioni guaribili in cinque giorni. 

L'assalto a colpi di ascia non è il primo gesto folle di Poli per "farla pagare" alla sua ex compagna. Tempo addietro, infatti, l'uomo aveva tentato di dare fuoco all'auto della donna, mentre a bordo con lei c'era anche la figlia di tre anni. Lei lo aveva denunciato, ma le persecuzioni erano continuate.

Ora il quarantenne si trova rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto con l'accusa di lesioni, minacce aggravate e porto di oggetti atti ad offendere, oltre che del reato di resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascoli, tenta di uccidere la ex moglie a colpi di ascia

Today è in caricamento