rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Poggioreale / Napoli

Crollo al cimitero: duecento bare danneggiate e scoperchiate

Il cedimento nella parte più antica del camposanto. Ingenti i danni. La Procura ha aperto un'inchiesta. Si dovrà accertare anche se c'è un nesso col vicino cantiere della metro

Parte del cimitero crollato, duecento loculi danneggiati, bare scoperchiare con i cadaveri in vista. E' quanto accaduto poco dopo le 6 di oggi mercoledì 5 gennaio a Poggioreale. Il crollo ha interessato un edificio di tre piani di una congrega, nella parte più antica del camposanto. A scoprirlo i custodi, che hanno allertato la polizia locale. Sul posto anche i vigili del fuoco e la Protezione civile comunale. Le forze dell'ordine sono al lavoro per la messa in sicurezza mentre spetta ai tecnici accertare se c'è un nesso tra il cedimento e il vicino cantiere della linea 1 della metro.

La Procura ha aperto un fascicolo e il pm ha disposto il sequestro dell'area interessata. Il Comune ha ufficializzato l'interdizione al pubblico e le operazioni cimiteriali sono sospese fino alla giornata di sabato 8 gennaio inclusa.

"Gravissimo quanto accaduto per il crollo verificatosi durante i lavori della Metropolitana alla galleria sotterranea al cimitero. Sono rilevanti i danni che subisce il comune: adesso pretendiamo la messa in sicurezza immediata dei luoghi e la salvaguardia dei resti all'interno del cimitero", commenta l'assessore alla Mobilità, Edoardo Cosenza.

"Sono pessime le condizioni dei cimiteri della nostra città - aggiunge Maurizio Moschetti, consigliere comunale dalla Municipalità VII - e in quello di Poggioreale si è sfiorata la tragedia. La decennale totale assenza di manutenzione potrebbe essere una delle cause del crollo di un edificio avvenuto questa notte, proviamo soltanto per un attimo a immaginare se fosse accaduto di giorno e con la struttura aperta al pubblico quali sarebbero state le conseguenze. Io sono uno di quelli che spesso e volentieri onora i propri cari al cimitero, quindi posso comprendere quanto sia comunque doloroso ciò che è accaduto per coloro i quali hanno i resti dei propri defunti sotto le macerie".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo al cimitero: duecento bare danneggiate e scoperchiate

Today è in caricamento