Sabato, 19 Giugno 2021
Città Bari

"Avete bisogno di aiuto?": e i poliziotti vengono presi a calci e pugni

L'episodio nella tarda serata di ieri a Bari: gli agenti avevano notato un'auto in difficoltà sulla tangenziale e si erano fermati per prestare soccorsi. Gli aggressori (tra cui anche un minorenne) hanno persino distrutto il parabrezza della Volante con un pugno

La Volante col vetro distrutto

Aggressione con calci e pugni a due poliziotti della Stradale durante un controllo: l'episodio è avvenuto ieri a Bari e ha visto protagoniste tre persone  tra cui un minorenne. Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine, nella tarda serata gli agenti hanno notato sulla ss16, all'altezza del quartiere Japigia, un'auto di grossa cilindrata ferma in corsia d'emergenza, con tre persone sedute sul guardrail. Intervenute per chiedere se avessero bisogno di aiuto, due di loro hanno iniziato a minacciare ed inveire verbalmente nei confronti degli agenti, per poi colpirli con calci e pugni, danneggiando anche il parabrezza dell'auto di servizio a pugni. La sala operativa allertata immediatamente dagli agenti in difficoltà ha inviato in ausilio due equipaggi delle volanti di zona. Anche i poliziotti della Squadra Volanti sopraggiunti sul posto sono stati violentemente aggrediti verbalmente e fisicamente dai tre personaggi, costretti a difendersi, si sono trovati a dover contenere e bloccare gli scalmanati.

Bari: aggrediti due agenti della stradale

Accompagnati negli uffici di Polizia della Questura, i tre hanno continuato a mantenere lo stesso atteggiamento nei confronti dei poliziotti fino a prendersela con le suppellettili degli uffici. Gli aggressori sono risultati essere già conosciuti alle Forze dell'ordine (un classe 97 e un classe 70, entrambi arrestati), mentre il minorenne (classe 2005) era incensurato. I due dovranno rispondere di lesioni, resistenza, minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato riferito al veicolo di servizio, mentre il minorenne, per ragioni di età, è stato solo deferito in stato di libertà per gli stessi reati, ed affidato al fratello maggiore. Il pm di turno ha disposto per i due arrestati il regime degli arresti domiciliari in attesa della direttissima prevista oggi.

I poliziotti della Polizia Stradale, vittime dell'aggressione, sono stati trasportati al pronto soccorso dell'ospedale San Paolo e dopo le prime cure del caso per le ferite riportate, sono stati giudicati guaribili in 7 giorni salvo complicazioni. Ai tre è stata contestata anche la sanzione amministrativa per la violazione del coprifuoco imposto dalle norme anti contagio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Avete bisogno di aiuto?": e i poliziotti vengono presi a calci e pugni

Today è in caricamento