Sabato, 19 Giugno 2021
Morti sul lavoro / Lecce

Porto Cesareo, muore sotto il sole mentre raccoglie pomodori

La tragedia nel pomeriggio di lunedì: la vittima è un sudanese di 47 anni, regolare ma che lavorava senza contratto. I carabinieri della stazione di Porto Cesareo al lavoro per ricostruire i fatti

PORTO CESAREO (LECCE) – Morire per una manciata di euro al giorno raccogliendo pomodori in campagna sotto il sole che picchia impietoso. Qui ha trovato la morte un cittadino del Sudan di 47 anni: ora c'è da capire se l'uomo soffrisse di qualche patologia, per esempio al cuore, qualcosa per cui eseguire lavori in determinate condizioni climatiche fosse assolutamente controindicato.  

LA TRAGEDIA - L’uomo si trovava in un’area di campagna che sorge a ridosso della strada provinciale Nardò - Avetrana, non lontano da una delle tante masserie dell’entroterra, poco prima della marina di Sant’Isidoro. Per ora si sa che l'extracomuniario si trovava insieme con diversi altri stranieri, una quindicina, tutti lavoratori stagionali che ogni anno raggiungono il Salento. Il gruppo stava raccogliendo i frutti che sarebbero poi finiti sulle bancarelle di mercati e magazzini quando, all’improvviso, uno di loro ha avvertito un mancamento e s’è accasciato.

I SOCCORSI - I braccianti si sono prodigati per fornire i primi soccorsi: hanno traportato il 47enne all'ombra di un albero, ma il cittadino sudanese, a un certo punto, non ha dato più segni di coscienza. E’ stato richiesto l’intervento dei sanitari, ma al loro arrivo ormai non c’era più niente da fare. Gli operatori del 118 hanno soltanto potuto constatarne il decesso. 

LE INDAGINI - La salma è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Il pubblico ministero di turno presso la Procura di Lecce, Paola Guglielmi, potrebbe disporre un’autopsia. Molto dipenderà anche da cosa accerteranno i militari. In queste ore, infatti, i carabinieri stanno ascoltando diverse persone in caserma per ricostruire i fatti in ogni dettaglio. 

IN REGOLA MA "IN NERO" - E' emerso così che il 47enne aveva il permesso di soggiorno in regola. Scadenza: 2019. Tuttavia, non risulterebbe provvisto di un contratto di lavoro. (da Lecce Prima)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Cesareo, muore sotto il sole mentre raccoglie pomodori

Today è in caricamento