Domenica, 9 Maggio 2021
Bergamo

Positiva al Covid sorpresa in giro per il paese: "Dovevo sbrigare delle commissioni"

A Sarnico, nella Bergamasca, una donna è stata denunciata per violazione dell'obbligo domiciliare: i fatti

Foto di repertorio

Nonostante fosse positiva al coronavirus è stata sorpresa in giro per il paese dagli agenti della Polizia Locale. Succede a Sarnico, sul lago d'Iseo, dove una donna è stata denunciata per non aver rispettato le norme anti-Covid. La violazione dell'isolamento domiciliare obbligatorio, ricordiamo, è infatti un reato penale: dai successivi accertamenti sarebbe pure emersa una reiterazione dell'illecito.

Lo scrive L'Eco di Bergamo, che riporta le dichiarazioni del comandante Giovanni Peroni: la donna avrebbe riferito agli agenti di essere uscita per “sbrigare delle commissioni indifferibili per i suoi figli”. Ma non c'è giustificazione alla violazione delle norme: da qui, come dice la legge, l'inevitabile denuncia.

La signora a seguito di tampone era risultata positiva al Covid-19 alla fine di luglio: sarebbe dovuta rimanere in casa per almeno due settimane, dal 28 luglio all'11 agosto. Ma pochi giorni prima, come detto, è stata intercettata fuori dalla sua abitazione dagli agenti della Locale. Gli stessi che a fine mese gli avevano notificato l'obbligo di isolamento, dopo la segnalazione dell'Ats, l'Agenzia di tutela della salute.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positiva al Covid sorpresa in giro per il paese: "Dovevo sbrigare delle commissioni"

Today è in caricamento