Giovedì, 25 Febbraio 2021
Brescia

Il positivo al coronavirus scoperto nel bar pieno di clienti

Anziché rispettare l’isolamento obbligatorio in casa, un 61enne residente a Montichiari (Brescia) era in giro, in mezzo ad altre persone

Positivo al coronavirus, invece di rimanere in casa in isolamento ha pensato bene di uscire e andare al bar. E lì lo. Hanno trovato (e multato) gli agenti della polizia locale. Il caso a Montichiari, in provincia di Brescia.

Al momento del controllo, l’uomo - un 61enne - si trovava in mezzo a molti altri clienti, quando invece sarebbe dovuto rimanere in isolamento obbligatorio tra le mura di casa. Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Montichiari Marco Togni, che non ha nascosto la propria amarezza per quanto accaduto e l’irresponsabilità del 61enne, che con il suo comportamento sconsiderato non ha tenuto conto del rischio di contagiare altre persone. 

L'ira del sindaco di Montichiari: "Gravissimo atto di irresponsabilità"

“Non è sicuramente stato il primo e sicuramente non sarà l'ultimo a tenere comportamenti simili ovvero uscire tranquillamente per il paese nonostante fosse in isolamento sanitario obbligatorio, detto in altre parole in quarantena perché positivo”, ha scritto Togni in un post su Facebook.

“Evito di esprimere considerazioni personali su tale soggetto perché potete immaginare da soli cosa penso - ha poi aggiunto il sindaco - Rammento invece a tutti che coloro che risultano positivi ai tamponi sono posti in misura di isolamento sanitario obbligatorio e pertanto non possono assolutamente uscire di casa. L’infrazione di tale provvedimento comporta la denuncia penale. Si tratta di un gravissimo atto di irresponsabilità andarsene in giro e potenzialmente infettare altri soggetti che potrebbero anche rischiare di morire. Dai monteclarensi mi aspetto maggiore responsabilità”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il positivo al coronavirus scoperto nel bar pieno di clienti

Today è in caricamento