rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Aggressioni

"C'è da pagare la consegna", dà di matto e prende a pugni la postina

Una donna denunciata dopo aver dato in escandescenze e percosso anche tutti gli astanti che nel frattempo si erano radunati per sedare la lite. Picchiati pure gli agenti

E' esplosa in una rabbia irrefrenabile, e ha assalito la postina. E' successo nella tarda mattinata di ieri in via della Salita, a Bologna, quando una donna originaria di Catania ha ingaggiato una violenta lite in strada con la portalettere.

Subito vicini e passanti hanno udito la lite, e sono corsi a separare le due donne. La 56enne però non ha accennato a calmarsi, e ha cominciato a vergare colpi indiscriminatamente anche a chi tentava di avvicinarla, mentre la postina cercava di nascondersi tra le auto parcheggiate.

Nemmeno la Polizia, giunta sl posto a calmare le acque, è riuscita a fare ragionare la donna. Alla base del diverbio, poi sfociato nel violento litigio, la consegna di un plico contenente la patente della figlia, proveniente dalla motorizzazione civile e consegnato con la formula del Contrassegno, dove bisogna pagare per ricevere la corrispondenza.

Probabilmente per un malinteso legato proprio alla formula del pagamento, sarebbe partito un primo confronto verbale, con la ricevente assolutamente non intenzionata a tirare fuori i soldi, sfociato poi nelle botte.

Anche gli agenti hanno faticato nel contenere la donna, la quale non ha voluto fornire i documenti, e per questo portata in Questura. Una volta arrivata le escandescenze sono proseguite, e la 56enne ha alzato le mani anche nei confronti dei poliziotti. Per lei è infine scattata la denuncia: è accusata di interruzione di pubblico servizio, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale. Quanto alle percosse ricevute, la postina aggredita si riserverà di sporgere denuncia per querela di parte.

La notizia su BolognaToday
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è da pagare la consegna", dà di matto e prende a pugni la postina

Today è in caricamento