rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Brescia

Prete si accascia a terra davanti ai fedeli e muore 

Don Carlo Domenighini si è sentito male prima della messa

I fedeli lo stavano aspettando per la messa, lui si è accasciato a terra per un improvviso malore ed è morto. A nulla sono serviti i tentativi di rianimarlo con l'arrivo sul posto dell'automedica e di un'ambulanza da Darfo Boario Terme. I sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. È morto così don Carlo Domenighini, 86 anni, sacerdote in servizio a Cividate Camuno e Malegno, in provincia di Brescia, dove era presbitero collaboratore ormai da oltre un decennio.

Proprio a Cividate si è sentito male, mercoledì sera poco prima delle 20 di fronte al cimitero: aveva appena parcheggiato la sua auto, di lì a poco avrebbe dovuto celebrare una messa dedicata ai defunti. E invece è stato stroncato molto probabilmente da un infarto. 

Originario di Malegno, è qui che sarà allestita la camera ardente, nella chiesa parrocchiale del paese. "La comunità di Malegno - si legge in una nota del comune - piange la morte di don Carlo Domenighini: lo ringraziamo per l'attività pastorale, va ai familiari l'abbraccio della comunità malegnese". Classe 1936, venne ordinato sacerdote nel 1962.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prete si accascia a terra davanti ai fedeli e muore 

Today è in caricamento