Giovedì, 24 Giugno 2021
Città Palermo

La prof intasca lo stipendio per 7 anni senza lavorare

A causa di una serie di errori amministrativi, un'insegnante di religione palermitana ha percepito 143 mila euro in sette anni. Ora è indagata per truffa

PALERMO - E' il sogno di molti: non lavorare ed essere pagato. E' quanto "capitato" ad un'insegnante di religione originaria di Partinico (provincia di Palermo) che per 7 anni, a causa di una serie di errori amministrativi, ha continuato a intascare lo stipendio nonostante il suo incarico provvisorio da insegnante di religione fosse scaduto.

143 MILA EURO SENZA LAVORARE - Adesso però la donna potrebbe pagar cara la sua "dimenticanza". Solo alla vigilia dell'assunzione a tempo indeterminato a Grosseto, infatti, ha ritenuto opportuno comunicare "il disguido" che intanto le ha fruttato ben 143 mila euro.

Ora la professoressa è indagata per truffa dal pm che, non trovando più il denaro percepito sui suoi conti, le ha sequestrato una parte di casa.


Si tratta del cosiddetto sequestro per equivalente che garantisce, poi, allo Stato, in caso di sentenza di condanna, la riscossione delle somme avute indebitamente. (da PalermoToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La prof intasca lo stipendio per 7 anni senza lavorare

Today è in caricamento