rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Città Perugia

La prof allo studente 13enne: "Andiamo a letto, ti farò impazzire"

Il caso di un'insegnante di una scuola media perugina arriva in tribunale dopo le presunte molestie. Nelle mani del pm anche telefonate e sms

PERUGIA - Arriva in tribunale e sembra la trama di un film erotico. E' ormai un processo vero e proprio quello incentrato sulle accuse a una professoressa di una scuola media perugina che avrebbe incoraggiato un 13enne a fare del sesso con lei.

Il 25 febbraio 2014 si entrerà nel vivo del procedimento penale a carico di una 40enne - ai tempi dei presunti fatti - che è professoressa d'italiano e storia. In aula - probabilmente procedimento a porte chiuse dato che c'è di mezzo un minorenne - saranno chiamati professori, preside, studenti e persino una fidanzatina del 13enne che sarebbe stato molestato sessualmente. La Nazione - a firma di Enzo Beretta - ha riportato anche alcune delle accuse rivolte alla professoressa (tra l'altro molto avvenente e spesso, secondo le accuse, vestita in maniera appariscente) che farebbero parte del fascicolo d'inchiesta vergato prima dal pm Giuliano Mingini e ora ereditato dal Pm Antonella Duchini.

Ci sarebbe anche una proposta indecente: "Andiamo a letto, ti farò impazzire". Ma sul diario del giovane la professoressa - nel periodo che va dal dicembre 2009 al 2010 - avrebbe scritto altro: complimenti ma anche altre proposte. In più ci sarebbero sms e i tabulati di numerose chiamate in entrata sul telefono dello studente. "Le carte dei Pm - ha scritto la Nazione - parlano anche di baci sulle labbra e il ragazzo indotto a palpeggiare il senso della prof".

In aula saranno ascoltati anche genitori che durante alcune assemblee avevano stigmatizzato il comportamento "affettuoso" con i maschietti della professoressa. Ma l'insegnante, tramite i suoi legali, ha sempre respinto tutte le accuse: "Ho trattato questo studente come tutti gli altri: incoraggiandolo allo stesso modo per stimolarlo nello studio. Sono una persona con una profonda integrità morale e alta professionalità". Nel processo bisognerà fare chiarezza su un incontro tra i due protagonisti di questa vicenda, avvenuto in un parcheggio in orario pomeridiano. (da PerugiaToday)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La prof allo studente 13enne: "Andiamo a letto, ti farò impazzire"

Today è in caricamento