rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Frosinone

La protesta del ristoratore: un tavolo in mezzo allo spartitraffico per mangiare all'aperto

Per molti operatori del settore la riapertura resta un miraggio. Il video

Si fa presto a dire: si riparte. Da lunedì 26 aprile i ristoranti riaprono i battenti sia a pranzo che a cena, ma solo all’aperto. Un primo passo per molti operatori del settore, una beffa per chi non può contare su spazi all’esterno per accogliere la clientela o deve fare i conti con un clima che non invoglia a mangiare fuori. "Più del 46% dei bar e dei ristoranti italiani non è dotato di spazi all’aperto - ha affermato Lino Stoppani il Presidente della Federazione Italiana Pubblici Esercizi - e questo dato si impenna se pensiamo ai centri storici delle città dove sono in vigore regole molto stringenti. Chi non ha gli spazi rischia di rimanere fermo per un altro mese". Per questo c'è chi corre ai ripari come può.  È il caso del titolare dell'Osteria Panzini di Frosinone che ha posizionato un tavolo in mezzo allo spartitraffico. Una protesta ironica per sottolineare che per alcuni ristoratori la riapertura è ancora un miraggio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La protesta del ristoratore: un tavolo in mezzo allo spartitraffico per mangiare all'aperto

Today è in caricamento