Giovedì, 5 Agosto 2021
Città Roma

Pugile sequestra un bambino e minaccia la madre: "Pagami la droga o lo ammazzo"

Giovedì la denuncia della donna. In meno di 24 ore caso risolto. A finire in manette, insieme ad altre quattro persone, il pugile Mirco Ricci. Già arrestato per aggressione, era stato gambizzato due anni fa mentre era in auto

Il pugile Mirco Ricci (Foto Facebook)

ROMA - Ha sequestrato un bambino di 9 anni. Poi ha minacciato la mamma del piccolo: "Pagami la droga, o lo ammazzo". A rapire il bambino, insieme ad altre quattro persone, sua madre, sua sorella e una complice intestataria dell'abitazione dove il piccolo è stato tenuto prigioniero, è stato il pugile Mirco Ricci, 25 anni.

I PRECEDENTI - Due anni fa Mirco Ricci venne gambizzato da due uomini a bordo di uno scooter mentre si trovava nella sua auto in via dello Stadio Olimpico. Pochi giorni prima era stato arrestato, e poi rimesso in libertà, per aver pestato un ragazzo di 30 anni nel tentativo di rapinarlo, nel quartiere San Paolo.

LA CRONACA SU ROMA TODAY - Giovedì sera una donna ha denunciato alla polizia il sequestro del figlio di 9 anni: tutto per dei debiti di droga non pagati, circa 5mila euro. Dopo il sequestro il bambino è stato portato via dalla mamma del pugile. Poi, le minacce: "Dammi i soldi o lo ammazzo". Dal racconto della donna sono partite le ricerche, trovato in un'abitazione di via di Val Cannuta. Qui è scattato il blitz degli agenti, con tre perquisizioni, al termine delle quali il piccolo è stato rintracciato e liberato. 

GLI ARRESTATI - A finire subito in manette sono stati Mirco Ricci, sua madre e l'intestataria dell'appartamento. Successivamente, anche grazie al racconto del bambino, è stata arrestata anche la sorella del 25enne. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugile sequestra un bambino e minaccia la madre: "Pagami la droga o lo ammazzo"

Today è in caricamento