rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Città Mantova

S'innamora di un ragazzo e viene sequestrata in casa dal padre per 2 settimane

L'incubo di una ragazza 20enne è finito dopo una telefonata al 112. L'uomo è stato indagato insieme ad altri due familiari

Sarebbe stata segregata in casa dal padre per quindici giorni, picchiata e privata di tutti i documenti. La sua unica "colpa"? Quella di essersi innamorata di un ragazzo di religione diversa, pakistano, che lavorava nell'azienda di famiglia a Asola, nel Mantovano. 

L'incubo della ragazza, una 20enne di origine cinese, è finito venerdì scorso con una chiamata alla centrale operativa dei carabinieri di Castiglione delle Stiviere. Con la voce tremolante e spaventata, la giovane ha chiesto aiuto: "Sono quindici giorni che mi tengono in casa venite ad aiutarmi", avrebbe detto ai militari. Una volta giunti sul posto, i carabinieri hanno trovato una porta chiusa, sigillata. Da una finestra hanno visto la ragazza impaurita che allungava le mani verso di loro, chiedendo di essere portata via. 

Ragazza rinchiusa in casa dal padre, indagate 3 persone

Appena arrivata in centrale, la giovane ha spiegato di aver comunicato al padre di essersi innamorata di un ragazzo di origine pakistana che lavorava nel capannone tessile gestito dalla famiglia. Il padre, senza ascoltare ragioni, ha rinchiuso la ragazza in una stanza, sottraendole i documenti e il cellulare. Dopo quindici giorni, la giovane è riuscita a rubare il telefono della madre e a comporre l'unico numero che ricordava, ovvero quello del suo fidanzato, che nel frattempo non aveva più sue notizie da due settimane.

Il ragazzo gli ha consegnato di nascosto un altro telefono, con il quale la donna è riuscita a chiamare le autorità. I due giovani raccontano, inoltre, di essere stati per anni sfruttati all'interno dell'azienda: incessanti giornate lavorative senza giorni di riposo e con una paga misera. La giovane donna ha riferito come il padre da molto tempo non le dava nessun compenso lavorativo. L'uomo e altre due persone sono state iscritte nel registro degli indagati della Procura di Mantova con l'accusa di sequestro di persona, maltrattamenti in famiglia, violenza privata e sfruttamento del lavoro. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

S'innamora di un ragazzo e viene sequestrata in casa dal padre per 2 settimane

Today è in caricamento